I Duchi di Cambridge si sono frequentati per circa dieci anni prima di convolare a nozze e Kate ha dovuto accettare due pause di riflessione, una nel 2003 e una nel 2007, prima che l’amato William si decidesse a compiere il grande passo. A causa della lunga attesa per la proposta di matrimonio, Kate si vide affibbiare dalla stampa inglese il titolo di “Waity Katie”, la Kate in perenne attesa, un soprannome non certo molto gradito dalla giovane Middleton.

A quel tempo, in pochi avrebbero scommesso che il matrimonio si sarebbe celebrato; pare che anche mamma Carole fosse preoccupata perché Kate era ormai alla soglia dei 30 anni e non aveva ancora l’anello al dito.

Del resto il principe William, avendo assistito al matrimonio infelice dei suoi genitori, provava molta paura nel compiere una scelta così importante. Sapeva che il padre, il principe Carlo, aveva subito pressioni per sposare rapidamente Diana e così aveva promesso che non avrebbe mai permesso a nessuno di influenzare o affrettare la sua decisione.

Si è poi saputo che Kate e William nel 2007, tornati definitivamente insieme, si erano fatti una promessa segreta di matrimonio, anche se per il fidanzamento ufficiale avrebbero dovuto aspettare ancora molto tempo. Il principe William doveva infatti ancora finire il suo addestramento militare come elicotterista della Royal Air Force, così Kate attese ancora quattro anni e nel 2011 potè finalmente sposare il suo principe azzurro.