Un piccolo dettaglio accomuna le spose di casa Windsor da quasi due secoli: un rametto di mirto, simbolo di amore e fedeltà, tra i fiori del bouquet nuziale.

Un tempo le spose del Galles regalavano del mirto ad ogni damigella come segno d’affetto e di buon augurio. Proprio a questa usanza si ispirò la Regina Vittoria, che nel 1840 tra le talee del suo bouquet volle a tutti i costi che venisse inserito il “Myrtus Communis”.

In onore della monarca, anche ai nostri giorni il rametto per il bouquet delle spose reali viene colto da una pianta di mirto del suo giardino.