Nel 2007 la giovane Kate viene spesso paparazzata elegante e sorridente in compagnia della sorella minore Pippa, in varie serate londinesi all’insegna del divertimento nei locali più glamour.

Eppure il suo sorriso cela una grande inquietudine: la storia con William, conosciuto all’università nel 2001, sembra al capolinea e la coppia, che già nel 2004 ha affrontato un breve periodo di crisi, nel 2007 si separa per ben dieci mesi.

Il motivo della rottura? William è indeciso e pare non volersi impegnare in un progetto di vita comune; la rottura avviene in maniera traumatica per Kate, con una telefonata in cui il principe le dice che la loro relazione non ha futuro e continuare la porterebbe solo a soffrire di più.

Pare che dietro questa decisione ci sia lo zampino di Camilla, che non ritiene adatta la scelta di una borghese da parte del giovane principe.

La ragazza, sconvolta, si rifugia negli affetti familiari e per cercare di reagire compie dei viaggi in compagnia della madre e del fratello James, si dà alle serate londinesi con la sorella Pippa. William però rimane sempre in contatto con lei, vuole sapere come sta, sente che non può permettersi di perdere un rapporto così importante e si accorge di provare nostalgia per quella che aveva definito, data la giovane età, una relazione “un po’ claustrofobica”.

Di quel difficile periodo di separazione la Duchessa di Cambridge rivelerà anni dopo: “Lasciarci non mi ha mai reso felice, ma è stato un qualcosa che ci ha resi più forti”.

Il resto è storia.